Sconfitta a Pomigliano, incubo retrocessione per la Futsal Ischia

Proprio quello che non ci voleva. La Futsal Ischia torna a casa con un’altra sconfitta dopo la trasferta di Cercola. Il Futsal Pomigliano vince 4-1 al termine di una gara in cui i gialloblu non hanno certamente brillato, ma resta ancora una volta l’amarezza per un arbitraggio che – pur non condizionando in maniera decisiva questo risultato – influirà soprattutto sulle prossime gare. Infatti, sono stati espulsi ingiustamente prima Acatrinei e poi Giuseppe Di Meglio quando si era sul 2 – 1, spezzando di fatto le gambe ad una Futsal come al solito rimaneggiata. Nel mezzo gomitate, sputi, colpi proibitivi e minacce mai sanzionate. La sconfitta (meritata) con il Pomigliano complica non poco la situazione, ora è davvero difficile riuscire a prendere parte ai play-out, ma la squadra non può e non deve mollare.

LA PARTITA. Eppure ad iniziare benissimo sono proprio gli ischitani. Dopo 5′ Acatrinei porta in vantaggio la Futsal: il centrale rumeno recupera il pallone e da fuori area calcia un bolide verso la porta difesa da Sodano, impotente in questa occasione. Quattro minuti più tardi, Luca Di Iorio si divora il 2-0 non inquadrando la porta nonostante la distanza ravvicinata. Al 13′ arriva il gol del pari del Pomigliano: Zabatta perde palla, la recupera Piccolo, il quale mette poi in movimento Avella che con un bel tiro ad incrociare trafigge Schiano. Un minuto dopo, Peppe Di Meglio si divora un’occasione clamorosa presentandosi a tu per tu con il portiere avversario, il quale riesce a parare il tiro del pivot ischitano e a mettere il pallone in calcio d’angolo. Come spesso accade, dopo i primi 15′ la Futsal Ischia cala fisicamente e soprattutto psicologicamente. Il Pomigliano comincia allora a spingere. Al 20′ Avella si divora un gol praticamente a porta vuota. Il 2-1 arriva, però, un minuto più tardi: gran destro da posizione defilata di Piccolo, Schiano non può fare nulla e il Pomigliano passa in vantaggio. A questo punto comincia a rendersi protagonista l’arbitro. I padroni di casa avrebbero infatti già raggiunto il quinto fallo, ma il direttore di gara sostiene che si tratti solo del terzo. Sbalordito, il Direttore Generale Leonardo Florio chiede spiegazioni al direttore di gara senza mai uscire dall’area tecnica e senza mai alzare la voce. Circa venti secondi dopo la leggera protesta (nel frattempo Di Iorio aveva chiamato un time-out), l’arbitro decide di espellere il DG Florio. La partita prosegue e i gialloblu sfiorano il gol del pari prima con Acatrinei (su punizione) e poi con Curci (tiro parato). Da segnalare, però, anche un miracolo di Schiano su Avella e un palo colpito in pieno recupero da Frallicciardi. Il primo tempo termina sul 2-1. Nella ripresa la Futsal inizia subito forte e dopo 9′ becca il palo con Acatrinei. Due minuti più tardi, su un’ingenuità del centrale rumeno, De Falco calcia subito verso la porta di Schiano sorprendo il numero 1 ischitano. Poco dopo l’arbitro ne combina un’altra. Viene sanzionato un fallo ad Acatrinei e il fischietto napoletano si inventa un cartellino giallo, il secondo, estraendo quindi anche il rosso. Nelle proteste generali l’arbitro manda negli spogliatoi pure Peppe Di Meglio e gli isolani si ritrovano senza i due migliori giocatori a disposizione per questa partita e anche per le prossime. Sul calcio di punizione seguente, il Pomigliano va a segno con capitan Muto e di fatto chiude i conti. A 10′ dalla fine l’unica azione degna di nota per la Futsal con Curci che sbaglia a tu per tu con il portiere, poi nel finale gli ospiti mollano e i padroni di casa più volte vanno vicini al gol ma un provvidenziale Schiano ci mette la faccia, in tutti i sensi. Vince il Pomigliano 4-1, situazione critica per la Futsal e nell’ambiente c’è tanta delusione. E’ da quattro partite a questa parte che la squadra del patron Agnese assiste a scandalosi arbitraggi che condizionano non solo le singole partita ma anche quelle seguenti. Certamente oggi – come in altre occasioni – si è palesata una mancanza dei giocatori chiave assenti per infortuni e anche squalifiche (vedi Vitale). Sta di fatto che la speranza è davvero l’ultima a morire e bisogna continuare a dare cuore e ad anima per superare anche il sesto uomo in campo (l’arbitro) e il settimo (chi lo manda).

FUTSAL POMIGLIANO 4

FUTSAL ISCHIA 1

FUTSAL POMIGLIANO: Sodano, De Falco, Frallicciardi, Muto, Piccolo, Avella, D’Amato, Salviati, Grande, Domizio, Antignani. All Panico

FUTSAL ISCHIA: Schiano, Di Meglio, Curci, Di Meglio G., Lubrano G., Di Iorio M., Di Iorio L., Acatrinei, Buono, Patalano. All. Di Iorio

MARCATORI: Avella, Piccolo, De Falco, Muto (P); Acatrinei (I)

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Futsal Ischia